Prima convocazione azzurra

Nelle scorse settimane ho ricevuto una telefonata pazzesca, che mi ha talmente emozionata da lasciarmi a lungo senza parole se pur con tanti interrogativi in testa. Precisamente sono stata contattata dal CT della nazionale di paraciclismo che mi ha convocata per il primo ritiro azzurro 2022 nella pista ciclistica di Montichiari, in modo da essere supportata al meglio nella mirata preparazione all’interno di un velodromo. Così questo weekend sono stata accolta nel fantastico team della nazionale italiana, composto da atleti paralimpici d’alto livello e da tecnici ampiamente disponibili verso ogni esigenza con l’unico fine di aiutarmi a migliorare. In pista per la prima volta, sul tandem guidato dall’impeccabile mia compagna Giorgia, sono partita intimorita dall’alta velocità, ovvero circa 40 km orari raggiunti pedalando nel tipico perimetro ovale, abbinata al dislivello percepito in sella nelle curve in parabolica, mi ha fatta sentire sulle montagne russe portandomi più volte a ripetermi: “Tranquilla Alessia, va tutto bene”. Durante le varie sessioni di allenamento abbiamo svolto esercizi e test di diverso tipo, conducendomi ad apportare modifiche nel programma quotidiano di allenamenti che d’ora in poi verrà gestito dal preparatore atletico Mauro Busato, per essere all’altezza dei futuri km da macinare che saranno tantissimi, ma per fortuna è tantissima anche la voglia di ottenere grandi risultati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...